Mia nonna raccontava che la notte del 31 ottobre , le anime dei nostri defunti hanno il permesso da Dio di andare in pellegrinaggio al calvario del paese e passare dalle abitazioni dove vivevano. Pertanto bisogna accendere dei lumini e posizionarli nei balconi per illuminare Loro la strada. Questa poesia per quella parte di cuore che batte lassu’!

La notti du viaggiu

La notti di lu trentunu

L’armuzzi di li murticeddri

Addumannanu a Gesu’

La grazia di fari visita

A li parenti

Addumati na cannila

Faciti lustru ni la via

Semu sulu di passaggiu

Na carizza vi lassamu

Lu cielu è mari ranni

Ni li mani di Diu

un c’è cchiu’ duluri e malanni

Apri la finestra e talia

Toccati lu cori

Arridi, sta sirena e pensa a mia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.