I calamari ripieni al forno sono un secondo piatto di mare molto saporito e assolutamente non difficile da realizzare. La ricetta ha mille varianti, ma questa che vi propongo mi piace particolarmente. Il sughetto di accompagnamento rende il calamaro, morbido e succoso ed è davvero difficile resistere dal mangiarlo tutto!

La ricetta del calamaro ripieno vi piacerà parecchio per la sua facilità di esecuzione ed è anche molto interessante quando dovete consumare del pane raffermo che vi è avanzato.

Se volete sapere come di fanno i calamari ripieni in forno ecco il procediemento.

CALAMARO 8

POMDORINI 500g

SPICCHIO DI AGLIO facoltativo – 2

PREZZEMOLO 1 mazzetto

PANE RAFFERMO 200 gr

CAPPERI 1 cucchiaio da tè

VINO BIANCO facoltativo – q.b.

OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA (EVO) 4 cucchiai da tavola

SALE q.b.

PEPE NERO q.b.

Per prima cosa lavate e pulite i calamari e togliete via da essi i tentacoli e le ali che taglierete abbastanza finemente. Potreste farlo anche con un tritatutto, ma ve lo sconsiglio perché i pezzettini più integri ci stanno bene nel ripieno. In una padella, mettete a soffriggere, l’olio, l’aglio e il calamaro. Cuocete per circa 5 minuti. Spegnete e aggiungete il pane a pezzettoni. Ora mettete i capperi, un pizzico di sale e un po’ di aglio. Mescolate tutto per bene, trasferite in una ciotola e schiacciate con le mani per compattare. Fate raffreddare coperto da pellicola per circa 20 minuti. In un tegame da forno mettete un filo di olio, i pomodorini pelati,

Riempite le sacche dei calamari con il ripieno. Chiudete ogni sacca con uno stuzzicadenti e adagiateli nel tegame da forno. Su di esse mettete altro pomodoro con un po’ di sale, prezzemolo e altre olive. Coprite con un coperchio e metteteli, una volta riempiti tutti, in forno a 190 gradi per 20 minuti, con un coperchio o con la stagnola.

Trascorso questo tempo, togliete il coperchio e fate cuocere altri 25 minuti.

Togliete dal forno e affettate dopo qualche minuto.
Servite con il sugo di accompagnamento.

calamari